Diretta facebook martedì 7 luglio alle 17:30 John Lennon e il mosaico napoletano di Central Park

John Lennon e il mosaico napoletano di Central Park:
Lucia Valenzi ne parla con Michelangelo Iossa, giornalista e biografo dei Beatles, in diretta facebook martedì 7 luglio alle 17:30
Il legame tra Napoli e l’ex-Beatle è profondo ed è testimoniato da un elemento straordinario: lo Strawberry Fields (John Lennon Memorial) at Central Park ospita un mosaico realizzato dal maestro Antonio Cassio e donato dal Comune di Napoli al New York Council nei primi anni Ottanta, durante l’Amministrazione guidata dal Sindaco Maurizio Valenzi.
Il 9 ottobre 1985, esattamente 35 anni fa, nel giorno in cui John avrebbe compiuto il suo quarantacinquesimo compleanno, Yoko Ono inaugurò ufficialmente l’area “Strawberry Fields”, un Giardino della Pace: l’area è, infatti, caratterizzata dalla presenza di piante, fiori, arbusti e cespugli provenienti da ben 121 Paesi di tutto il mondo.
Progettata dall’architetto Bruce Kelly (1948-1993), componente del Central Park Conservancy’s Management and Restoration Planning Team, l’area vanta la presenza di un elegante mosaico circolare donato al New York City Council dal Comune di Napoli nei primi anni Ottanta: l’opera, amatissima dalla stessa vedova Lennon, rievocava un mosaico pompeiano conservato nelle stanze del Museo Archeologico di Napoli.
Al centro del mosaico campeggia il titolo del brano più famoso di John Lennon, proprio quella Imagine che è stata definita dalle principali testate musicali internazionali “la canzone del millennio”: Imagine all the people living life in Peace